martedì 22 aprile 2014

Per Dieci Minuti - Chiara Gamberale

L'autrice è anche la protagonista e racconta la sua storia, dopo essere stata abbandonata dal marito, aver perso il suo lavoro e aver cambiato casa. Si ritrova disperata e sola e non sa come venirne fuori, ma poi attraverso un gioco che le fa fare la sua psicologa, inizia a riprendere in mano la sua vita.
Il gioco consiste nel fare per dieci minuti qualcosa di nuovo e Chiara lo fa, con malavoglia all'inizio ma è grazie a questo gioco che ci parla di lei e ci fa capire come se fare qualcosa per noi, solo per noi ci possa far sentire liberi e ci dia un modo nuovo per capire cosa vogliamo e chi siamo.



“Evidentemente i posti, proprio come le persone, si accendono e rivelano di essere al mondo non solo perché c’è spazio, ma perché hanno un senso, solo quando siamo disponibili a capirlo. Quando abbiamo bisogno di loro”



“Perché nelle infinite semplificazioni con cui crediamo di metterci in salvo e dentro cui invece ci perdiamo, c’è una cosa, una soltanto, che non può venirci dietro, che non possiamo ingannare.
Questa cosa è il tempo.
Che è qualcosa di pochissimo, se siamo felici.
È qualcosa di tantissimo, se siamo disperati.
Comunque sta lì.
Con una lunga, estenuante, miracolosa serie di dieci minuti a disposizione. Abbiamo l’occasione di farci quello che ci pare, con la maggior parte di quei dieci minuti. 
Ma ci sono momenti in cui non riusciamo proprio a coglierla, l’occasione.
Ci sono momenti in cui, anzi, ci pare una disdetta.
Quei momenti sono bugie.”



Nessun commento:

Posta un commento