giovedì 6 novembre 2014

Il Mio Ottobre



Ho deciso di iniziare a fare un post unico per parlare delle cose che amo fare e che trovo interessanti condividere e voglio iniziare da questo mese, che è stato un mese di luoghi nuovi (Fooding Sushi &Mozzarella Bar, Obicà, Maido, 28 Posti e Angelino) dove sono stata a mangiare e che mangiare direi (a questo link potete trovare le miei brevi recensioni) e locali vecchi (Nu, Sarla) dove è sempre un piacere tornare.
E’ stato anche un mese dove il mio sguardo è stato messo a dura prova, ha visto e letto cose che mi hanno estremamente emozionato, che mi hanno riempito il cuore e l’anima e tra queste:
-“Una Luna Magica a New York”, un libro di Suzanne Palmieri, che come dice il titolo parla di magia ma anche d’amore: “L’amore non dovrebbe mai essere un segreto, e non dovrebbe essere mai, dico mai, dimenticato”.
-“Molto forte incredibilmente vicino” il film tratto dall’omonimo libro di Jonathan Safran Foer, che mi ha fatto riflettere ancora una volta su come certe cose possano cambiare le persone, che basta un momento, un istante, un oggetto, una parola, una qualsiasi cosa e tu fai un passo diverso, e tu sei e sarai diverso ma nuovo, che anche se qualcosa di negativo arriva, c’è il modo per andare avanti, per trovare la strada per stare meglio. "Sono contento di aver avuto una delusione che è molto meglio di non aver avuto niente!".
-“Lucy” di Luc Besson, il suo nuovo film che ha come protagonista una splendida Scarlett Johansson che sviluppa una capacità totale di conoscenza e di potere, che la porteranno a scoprire cose della natura umana che vanno oltre l’immaginario. Un film pieno di azione e di introspezione. “Abbiamo codificato la nostra esistenza riducendola ad una misura umana, per renderla comprensibile, abbiamo creato una dimensione in modo da dimenticare la sua insondabile dimensione”.


-“La Sirenetta” di e con Filippo Timi, al teatro Franco Parenti di Milano (http://www.teatrofrancoparenti.it/?p=informazioni-spettacolo&i=1049
Uno spettacolo di beneficenza, uno spettacolo in cui Timi fa da regista ad un gruppo di personaggi che sono al limite e tra chi rimarrà dove vuole a fare la vita che ha, c’è chi cerca di cambiare ma non sempre ci riesce. Ed è così che ancora una volta Timi ci fa sognare, ci fa ridere ma ci fa anche pensare alla nostra vita.


- “Genesi, la Terra secondo Sebastao Salgado”, al Palazzo della Ragione di Milano (http://palazzodellaragionefotografia.it/exhibition/genesi/), che attraverso meravigliose foto in bianco e nero ci fa vedere la terra come la vede lui, i suoi abitanti, i suoi paesaggi e tutto quello che ci circonda e che ci emoziona, perché le sue foto sono qualcosa di straordinario.


E poi sono tornata a vedere la mia Olimpia Milano di basket, che tante soddisfazioni e gioie mi ha dato l’anno scorso e che spero tante me ne darà quest’anno.
E finalmente sono tornata a fare yoga, che mi fa stare bene con me stessa e che mi rilassa.
Insomma è stato un mese ricco e che mi ha arricchito in tutto e per tutto.


Nessun commento:

Posta un commento